Telefono0521 841900H24 Emergenze +39 331 9145483H24 Emergenze Buiatria+39 349 6052345info@cvsm.net

usare il SEME SESSATO femmina?

spermatozoi.jpg
10/Set/2019


Lo sapevate che se usate seme di toro tradizionale nascono più vitelli maschi che vitelle femmine?

la DIFFERENZA non è di molto …

… ma molti allevatori di vacche da latte, di fronte alla nascita di molti vitelli MASCHI si lamentano …..

(succede così anche nella SPECIE UMANA … )

NON ADDENTRIAMOCI NELLE CAUSE DI CIO’ …

pensiamo alla SOLUZIONE, NON AL PROBLEMA!

la soluzione è alla portata di tutti NOI,

… consiste nell’ USO del SEME SESSATO FEMMINA …

.. che pian piano sta prendendo piede anche in Italia ..

ma ATTENZIONE …. per USARE il “seme sessato femmina” bisogna essere molto PRECISI e di solito si consiglia di iniziare l’utilizzo sulle MANZE o sulle PRIMIPARE in MANDRIE BOVINE con una buona fertilità di BASE ….

ALTRIMENTI

IL RISCHIO ..

è quello di fare dei clamorosi “buchi nell’acqua”

MI SPIEGO ….

Nonostante negli ultimi anni sia aumentata la fertilità del seme che ha subito il processo di sessaggio, la fertilità rimane sempre comunque INFERIORE rispetto al seme tradizionale ( …. checche’ ne dicano i venditori di fiale di seme… )

QUINDI

ATTENZIONE

alla introduzione del “seme sessato femmina”

– ATTENZIONE alla manipolazione del seme

– ATTENZIONE alle ore dopo il calore manifesto

– ATTENZIONE all’uso nei programmi di sincronizzazione

– ATTENZIONE all’uso nelle stagioni a bassa fertilità (es estate)

– ATTENZIONE all’uso nelle repeat breeder

ATTENZIONE, ATTENZIONE, ATTENZIONE ….. fate riferimento al vostro veterinario di fiducia aziendale … che sicuramente la sa lunga (…. infatti non vi vende lui il seme)

BUON SESSATO A TUTTI (o a quasi tutti)

MM


salmonella-1200x1064.png
10/Lug/2019


CHI CERCA TROVA !!!

Lo sapevate che vi sono una bella quantità di malattie che circolano nelle stalle di bovine da latte ???

E la vitellaia è una delle aree più colpite …

… chi cerca … TROVA !!!

negli ultimi anni mi è spesso capitato di isolare da casi di mortalità in vitellaia …

la SALMONELLA

batterio piuttosto NOCIVO, che spesso causa epidemie con elevata morbilità e mortalità nelle vitellaie, soprattutto in aziende con più di 200 capi in lattazione …

“IO nella mia stalla NON CE L’HO !!! ” affermano in molti allevatori ….

ma siamo proprio sicuri di averla cercata ???

CHI CERCA TROVA …

e se cercate … e la trovate ….

e …. DOVETE SAPERE che poi SCATTANO dei provvedimenti da parte della AUSL competente per il territorio (si crea un cosidetto “FOCOLAIO” che deve essere sottoposto a provvedimenti di POLIZIA VETERINARIA) …

MA ATTENZIONE ….

NESSUNA PAURA …

sarà necessario METTERE IN ATTO un piano di BIOSICUREZZA concertato tra allevatore, veterinario aziendale e veterinari ASL, al fine di “CONTROLLARE,… se non ERADICARE la malattia dal vostro allevamento”

vedrete che NEI PROSSIMI ANNI, sulla SALMONELLOSI …. ne vedremo delle belle !

Ma COME é ENTRATA IN ALLEVAMENTO?

a questa domanda non vi è facile risposta …. chiedete consulto al vostro veterinario di fiducia ….


b41d830a009b1d691a257f30afb5c52c.jpg
02/Nov/2018

Dipende dove hai la stalla ..... per me che vivo in Pianura Padana, (CLIMA CONTINENETALE), a novembre inizia già a fare freddo (soprattutto di notte) e di giorno NEBBIA e alti tassi di umidità per pioggia





DA SEMPRE, CON VOI




+39 331 9145483 CLINICA

+39 349 6052345 BUIATRIA


24/7 CHIAMATE D’EMERGENZA

Per qualsiasi emergenza utilizzate questi numeri rispettivamente per piccoli animali o animali da reddito.




Copyright Centro Veterinario San Martino 2018. Tutti i diritti riservati. P.IVA: 02782610345



Copyright Centro Veterinario San Martino 2018. Tutti i diritti riservati. P.IVA: 02782610345