Telefono0521 841900H24 Emergenze +39 331 9145483H24 Emergenze Buiatria+39 349 6052345info@cvsm.net

Conta delle Cellule Somatiche (SCC): a che serve?

Figure-4-Microscopic-examination-of-milk-somatic-cells-smear-showing-that-macrophages.png
26/Set/2019


Nell’allevamento della vacca da latte ….

..la conta delle cellule somatiche è espressa come numero di cellule somatiche/ml di latte.

Il valore soglia sotto il quale si ritiene SANA una mammella è 200.000 cellule/ml;

In prima lattazione ci si aspetta che la SCC sia ampiamente inferiore a 100.000 cellule/ml.

Siccome le cellule somatiche giungono nel latte in risposta a un’infezione, se la SCC supera la soglia di 200.000 cellule/ml, la ragione di tale aumento è imputabile alla mastite.

Ecco perchè la conta delle cellule somatiche fornisce è un indicatore di mastite nelle bovine da latte!

 

La conta delle cellule somatiche non è influenzata da: razza, livello produttivo, stadio di lattazione (se non che in tarda lattazione sono più predisposte ad avere un tasso maggiore di mastiti), alimentazione (se non deficienza di vitamina E e Selenio), altre patologie (neutrofili vanno solo nel punto di infezione).

La SCC è invece influenzata da pratiche manageriali che espongono i capezzoli a microorganismi agenti di mastite. Tali pratiche possono favorire l’esposizione a batteri presenti nel latte proveniente da mammelle infette di altre bovine (batteri contagiosi) o batteri presenti nell’ambiente in cui vive la bovina (batteri ambientali).

Autore:  Dr. Centonze Giovanni


Cute-Puppy-Photos-HD-Wallpaper-31-1200x750.jpg

Puppy class, agility, educatori, area cani, adozione consapevole, allevatori responsabili, riproduzione selezionata ENCI… siete entrati in questo mondo in punta di piedi o siete dei veterani con esperienza ventennale alle spalle?

In ogni caso è utile conoscere le novità dal punto di vista educativo: un cane felice ed equilibrato sarà più gestibile, meno soggetto a farvi incorrere in sanzioni, meno “pericoloso” per se stesso e per gli altri (adulti, bambini, cani).

Se avete appena portato a casa un cucciolo di cane considerate la sua educazione importante quanto la sua alimentazione: solo in questo modo non perderete di vista questo obiettivo fondamentale!

La puppy class è un percorso di incontri con un gruppo di cuccioli, dove si alternano momenti di lezioni a gioco libero sotto la diretta supervisione di un esperto: la figura dell’educatore cinofilo.

Gli argomenti trattati sono le basi dell’educazione per le regole sociali che desideriamo fargli apprendere, naturalmente impostate nel rispetto del cane dal punto di vista etologico: la comunicazione uomo-cane, i bisogni fuori casa, attività utili e divertenti, il morso, la passeggiata al guinzaglio, il richiamo, la socializzazione con cani e persone.

Sarà facile incontrare altri cani per strada, ma nelle apposite aree cani potranno corrersi incontro liberamente per conoscersi e giocare, il tutto in sicurezza: non è vantaggioso?

Se invece il vostro cane ha un passato di difficoltà e vita in canile, oppure non è stato correttamente educato, o peggio è stato tolto alla madre troppo presto (ovvero prima dei 60 giorni), è più probabile che per voi sia utile un percorso di “riabilitazione” tenendo conto dei suoi problemi comportamentali. L’educatore cinofilo potrà aiutarvi, ma in questo caso è meglio avvalersi dell’approccio di un veterinario comportamentalista.

Fatevi consigliare un nome dal vostro veterinario di fiducia: in questo modo ci sarà un buon lavoro di squadra fra professionisti e tutto va a favore del vostro amico a quattro zampe!


tossecane.jpg

Vi è una credenza diffusa riguardo alla tosse come sintomo preciso di problema cardiaco: al riguardo bisogna fare una precisazione, perché non è esatto.

 

Il cuore malato, dilatandosi, occupando più spazio (lo si vede tramite diverse metodiche diagnostiche come la radiografia del torace o l’ecocardiografia) può andare a spingersi fino a comprimere trachea e bronchi. Se trachea e bronchi sono soggetti a condromalacia (ovvero una degenerazione della cartilagine nel tempo) allora e solo allora l’animale manifesterà questo sintomo!

 

Quindi è ancora corretto parlare di tosse cardiaca come sintomo principale? Assolutamente no!

Può essere un sintomo che compare insieme ad altri molto più importanti (a proposito trovate tutte le informazioni necessarie QUI). Questo fenomeno a carico della cartilagine, ad ogni modo, tendenzialmente colpisce le cosiddette razze condro-distrofiche, si tratta per lo più di cani di piccola taglia. Ecco che come sintomo diventa ancora più marginale!

 

Prestate attenzione al vostro animale sotto sforzo, al suo affaticamento, piuttosto.

Se Toby non riesce più a rincorrere la pallina come una volta e si sdraia quasi subito con 2 metri di lingua di fuori, è probabile che una visita possa essergli d’aiuto per escludere o identificare una patologia cardiaca!


spermatozoi.jpg
10/Set/2019


Lo sapevate che se usate seme di toro tradizionale nascono più vitelli maschi che vitelle femmine?

la DIFFERENZA non è di molto …

… ma molti allevatori di vacche da latte, di fronte alla nascita di molti vitelli MASCHI si lamentano …..

(succede così anche nella SPECIE UMANA … )

NON ADDENTRIAMOCI NELLE CAUSE DI CIO’ …

pensiamo alla SOLUZIONE, NON AL PROBLEMA!

la soluzione è alla portata di tutti NOI,

… consiste nell’ USO del SEME SESSATO FEMMINA …

.. che pian piano sta prendendo piede anche in Italia ..

ma ATTENZIONE …. per USARE il “seme sessato femmina” bisogna essere molto PRECISI e di solito si consiglia di iniziare l’utilizzo sulle MANZE o sulle PRIMIPARE in MANDRIE BOVINE con una buona fertilità di BASE ….

ALTRIMENTI

IL RISCHIO ..

è quello di fare dei clamorosi “buchi nell’acqua”

MI SPIEGO ….

Nonostante negli ultimi anni sia aumentata la fertilità del seme che ha subito il processo di sessaggio, la fertilità rimane sempre comunque INFERIORE rispetto al seme tradizionale ( …. checche’ ne dicano i venditori di fiale di seme… )

QUINDI

ATTENZIONE

alla introduzione del “seme sessato femmina”

– ATTENZIONE alla manipolazione del seme

– ATTENZIONE alle ore dopo il calore manifesto

– ATTENZIONE all’uso nei programmi di sincronizzazione

– ATTENZIONE all’uso nelle stagioni a bassa fertilità (es estate)

– ATTENZIONE all’uso nelle repeat breeder

ATTENZIONE, ATTENZIONE, ATTENZIONE ….. fate riferimento al vostro veterinario di fiducia aziendale … che sicuramente la sa lunga (…. infatti non vi vende lui il seme)

BUON SESSATO A TUTTI (o a quasi tutti)

MM





DA SEMPRE, CON VOI




+39 331 9145483 CLINICA

+39 349 6052345 BUIATRIA


AUTORIZZAZIONE SANITARIA 898/2012

Direttore Sanitario Dr. Giacomo Riva iscritto all’Ordine dei Veterinari di Parma al n° 487




Copyright Centro Veterinario San Martino 2018. Tutti i diritti riservati. P.IVA: 02782610345



Copyright Centro Veterinario San Martino 2018. Tutti i diritti riservati. P.IVA: 02782610345